Scegliere il servizio di self-publishing: velocità di pubblicazioneQuesto sarà un articolo rapido (per una volta… qualcuno sta già esultando, lo so) perché oggi si parla di velocità: la velocitàdi pubblicazione.

Certo, tutti (me compresa) ti hanno ripetuto fin da quando eri in fasce che la fretta è cattiva consigliera e questo è vero anche nel caso del self-publishing. Tuttavia, come per l’usabilità della piattaforma di self-publishing, che vi toglie di mezzo qualche spiacevole problema, anche la velocità di pubblicazione e soprattutto di ri-pubblicazione può essere fondamentale.

Recensioni: linfa vitale del self-publishing

I self-publisher vivono di recensioni. Sarebbe a dire che le recensioni sono di vitale importanza per il successo di un libro in self-publishing.

Con recensioni intendo non solo quelle che potresti ottenere da blog specializzati, ma anche quelle che ti lasciano i tuoi preziosi lettori che acquistano sugli store online. Su Amazon, in particolare, avere molte recensioni può fare la differenza tra un libro che langue e uno che vende.

Le recensioni e le opinioni dei lettori non sono importanti solo per il marketing del tuo libro, bensì anche per scovare quegli errori che sicuramente ti saranno sfuggiti.

Puoi avere fatto tutte le cose per bene: aver letto e riletto dieci volte il testo, averlo spedito a un editor, a un correttore di bozze e a un beta reader e poi averlo riletto nuovamente tu ma per esperienza personale ti posso assicurare che ci sarà sempre qualche errore nella versione finale del tuo libro.

Tutti sbagliamo, l'importante è correggere in fretta: per questo la velocità di pubblicazione è importante

Tutti sbagliamo, specialmente quando scriviamo. L’importante è correggere in fretta: per questo la velocità di pubblicazione è fondamentale

Peggio ancora, pensa un po’ se un lettore particolarmente esperto di un dato argomento ti faccia notare che un passaggio del tuo libro proprio non funziona. Come fare?

O ancora, potrebbe capitare (a me capita spesso, ahimè) di rileggere il tuo libro a distanza di un po’ di tempo e vedere tu stesso che nella tua opera c’è qualcosa che proprio non funziona, un buco di trama magari, che forse è stato causa delle recensioni non proprio entusiaste ma non abbastanza dettagliate che hai ricevuto.

Beh, a quel punto l’unica soluzione possibile è revisionare e ri-pubblicare! E allora la velocità di pubblicazione diventa davvero importante.

Velocità di pubblicazione per velocità di revisione

Con le case editrici tradizionali, ma anche con alcuni servizi di self-publishing impostati in un certo modo, l’iter di pubblicazione e ri-pubblicazione può essere piuttosto lungo.

Con un servizio di self-publishing questo sarà sempre più breve che con una casa editrice, che può perfino rifiutarsi di ri-pubblicare un testo prima di aver venduto tutte le copie già stampate. Tuttavia anche con certi servizi di self-publishing l’attesa può essere lunga.

Phasar edizioni per esempio cura molto la qualità letteraria, rivedendo sempre i testi, e punta molto sul formato cartaceo, questo comporta per forza di cose delle tempistiche dilatate per la pubblicazione e ri-pubblicazione.

Ma se un lettore, o tu stesso, ha individuato un errore, non vorresti poterlo correggere al volo, per offrire ai tuoi lettori un’esperienza sempre migliore con le tue opere?

Beh, con il self-publishing è possibile in molti casi prendere il proprio file, correggerlo, caricarlo online e vederlo pubblicato e distribuito negli store nel giro di 48 ore. Basta scegliere il servizio di self-publishing giusto, anche in base alla sua velocità di pubblicazione.

La velocità di pubblicazione dei servizi di self-publishing

La velocità di pubblicazione nei servizi di self-publishingConsiderando quanto detto finora, è facile capire che i servizi di self-publishing che si comporteranno meglio riguardo alla velocità di pubblicazione sono quelli che concentrano la loro attenzione sul formato ebook.

Ancora meglio se questi servizi hanno una buona usabilità della piattaforma di pubblicazione: Kindle Direct Publishing o Street Lib ad esempio, hanno un buon grado di usabilità anche per quanto riguarda le modifiche da apportare ad un libro già pubblicato.

Basta, infatti, caricare il file dell’opera con le modifiche apportate e al massimo convertirlo in .mobi con l’apposito strumento online, per quanto riguarda KDP.

Caricare un file .epub o modificare il file creato in Write, per quanto riguarda Street Lib.

La richiesta di ri-pubblicazione è presa in carico e basta attendere il tempo materiale per modificare i file disponibili al download nelle pagine di vendita.

Per quanto riguarda Amazon il servizio è garantito in 48 ore, nel caso di Street Lib il servizio è garantito in 24 ore a meno che tu non abbia richiesto il servizio di conversione in epub a pagamento. Insomma, se fai tutto da solo, da bravo self, in paio di giorni al massimo l’errore sarà sparito dalla tua pubblicazione e i tuoi prossimi lettori potranno usufruire di un testo ancora più vicino alla perfezione.

Se decidi, però, di puntare sul formato cartaceo (ma io te lo sconsiglio come scelta in via esclusiva) o anche su di esso, sappi che questo richiederà più tempo per le modifiche e probabilmente più denaro. Se ricorri al Print-on-demand tradizionale questo significherà pagare per la stampa di un’altra piccola quantità di libri.

Per questo può tornare molto utile il servizio di Print-on-sale di Street Lib: non avendo tirature prestampate, le nuove copie cartacee acquistate saranno stampate a partire dal nuovo file modificato caricato per l’ebook. Ancora una volta: facile e veloce.

Conclusioni

A costo di sembrare ripetitiva fino alla nausea, te lo dico ancora: il mio consiglio è prima di tutto di puntare su servizi di self-publishing che abbiano il formato ebook come formato principale.

Oltre ad essere più facile da distribuire e promuovere online, il formato ebook è facilmente correggibile e ri-pubblicabile velocemente.

Ovviamente, però, dipende sempre dalle tue priorità: vuoi assolutamente una pubblicazione in formato cartaceo e un servizio che si occupi di rivedere il testo e fare anche un po’ di editing? Beh allora sinceramente forse dovresti considerare l’idea di tornare a vie più tradizionali: una casa editrice è ciò che fa per te. Il self-publishing, infatti, è un’ottima opportunità, ma non è detto che faccia per forza al caso tuo.

 

4. Usabilità della piattaforma        <       Indice       >        6. Ampiezza distribuzione