Titolo trovare un editor professionista con macchina da scrivere su scrivania sullo sfondoSe hai letto la prima parte di questo articolo dovresti avere chiaro cosa può voler dire fare l’editing del testo per un autore di self-publishing: e non si tratta di una faccenda semplice!

L’editing è sempre un processo lungo e faticoso, fatto di riletture, revisioni, tagli e ripensamenti. Si tratta di un compito gravoso anche per un editor professionista, ma quando a doversene occupare è un neofita dell’editing, peraltro emotivamente attaccato al testo, può trasformarsi in un’impresa epocale.

Questo è il motivo per cui oggi mi trovo a scrivere: voglio ricordarti che decidere di ricorrere al self-publishing non significa dover fare tutto da soli!

Ci sono varie possibilità tra cui scegliere per trovare aiuto nella difficile fase dell’editing del testo: molte sono a pagamento, ma non tutte!

In questa seconda parte della mia modesta guida all’editing per self-publisher cercherò di chiarire quali sono le vie che puoi percorrere se non vuoi occuparti personalmente (o non da solo) della fase di editing del testo. Inoltre, ti consiglierò alcuni luoghi, che ho personalmente testato, in cui trovare un editor professionista capace e a prezzi abbordabili.

In seguito ti parlerò di un’altra (mezza) via a cui puoi ricorrere se non ti senti sicuro nell’occuparti personalmente dell’editing del testo (o se non hai abbastanza amici letterati da costringere ad aiutarti nelle riletture) ma non vuoi o non puoi investire dei soldi per ingaggiare un editor professionista.

 

Trovare un editor professionista: dove cercare

Ogni anno in Italia vengono pubblicati tra i 60.000 e i 70.000 titoli, mentre nel 2015 sono state censite ben 4534 case editrici attive [fonte AIE]. Risci ad immaginare quanti editor professionisti stanno solo aspettando un cliente che voglia affidare loro il proprio testo?

Trovare l’editor professionista giusto nel mare magnum dell’editoria non è certo una scelta semplice, ma ancora una volta voglio provare ad aiutarti in questo processo e magari consigliarti anche qualche luogo in cui trovare professionisti seri, che sanno fare bene il loro lavoro e a prezzi non proibitivi.

Per trovare l’aiuto di cui hai bisogno e ingaggiare un editor professionista ci sono 3 posti principali in cui devi cercare:

Agenzie letterarie

Le agenzie letterarie sono “l’habitat naturale” dell’editor professionista. Queste entità editoriali si occupano non solo di valutare e rivedere i testi che vengono loro sottoposti, ma spesso anche di rappresentare l’autore presso case editrici piccole e grandi con l’obiettivo di procurargli un buon contratto editoriale.

Affidarsi a un’agenzia letteraria è ovviamente lo scenario ideale per uno scrittore emergente, tuttavia può essere piuttosto costoso.

Online è possibile trovare numerosissime agenzie letterarie molto diverse tra loro: da grandi colossi a piccoli studi costituiti da due o tre professionisti. Ricorda però che gli studi più grandi e collaudati non sono necessariamente quelli dove potrai trovare l’editor professionista che fa per te.

Valutare quale agenzia letteraria scegliere è difficile, ma cercherò di darti qualche consiglio:

  • Il tuo obiettivo è un editor professionista: valuta l’agenzia, ma soprattutto tieni a mente che tu hai bisogno di un editor professionista, non di un grande nome. A volte le strutture grandi e rinomate non sono la scelta migliore: per loro non sarai altro che un piccolo pesce in un grande lago! Avere un editor è un po’ come avere un fidanzato: dovrai instaurare con lui un rapporto intenso, complicato e sofferto, fatto di scontri e discussioni. Insomma, per il tuo editor dovrai essere importante, non solo un altro nome su di una lista.
  • Non avere paura di chiedere: stabilire un prezzo per il lavoro di un editor professionista non è facile, dipende da tanti fattori, non ultimo la lunghezza e le condizioni del tuo testo. Per questo motivo spesso le case editrici non forniscono un prezzo prima di avere visionato il testo. Questo è indice di professionalità, per cui non avere paura di chiedere!
  • Valuta i corsi, non i nomi: molte agenzie letterarie mettono a disposizione i propri professionisti anche per organizzare corsi di formazione su svariati argomenti. Questi corsi spesso comportano la possibilità di trovare valutazioni e opinioni su internet: cerca le opinioni dei partecipanti più che i nomi o i titoli famosi che l’agenzia può vantare a catalogo.

Lo so, non è molto ma la scelta di un editor professionista è davvero difficile e spesso è come innamorarsi: devi valutare le persone oltre alla loro professionalità, quindi prendi contatto con diverse agenzie e parla con loro prima di decidere.

Per aiutarti ti suggerirò due agenzie molto diverse con cui sono venuta a contatto e con cui ho lavorato molto bene. Entrambe sono composte di professionisti capaci, gentili e disponibili; inoltre, entrambe offrono prezzi ragionevoli per i propri servizi, il che ovviamente non guasta.

  • Riscrivimi agenzia letteraria: è una piccola agenzia che si concentra sulla valutazione e lavorazione dei testi. Si sono occupati della revisione del mio primo romanzo e con loro ho avuto esattamente quell’intenso rapporto di scontri e discussioni di cui ti parlavo prima. L’editor professionista con cui ho lavorato è stato gentile, molto professionale e disposto a discutere, venendo incontro alle mie esigenze. Inoltre – e questo non è un bonus da poco, credimi – offrono una una prima valutazione del testo gratuita: questo, oltre a darti un’idea più precisa della qualità del tuo testo, ti da anche un’idea piuttosto precisa delle loro capacità e della loro professionalità.Logo Riscrivimi, piccola agenzia letteraria composta da due editor professionisti
  • Agenzia letteraria Herzog: è un’agenzia letteraria più grossa e consolidata. Non ho lavorato personalmente con i loro editor ma ho partecipato a un paio dei loro corsi (traduzione letteraria ed editoria) e posso dirti che le persone che lavorano al suo interno sono editor professionisti con molti anni di esperienza, capaci e disponibili. I loro prezzi sono leggermente più alti ma comunque molto buoni!Logo Herzog, grande e solida agenzia letteraria

Case editrici e servizi self

Alcune piccole e medie case editrici mettono a disposizione i propri editor professionisti per occuparsi di testi che non saranno direttamente pubblicati da loro. Anche diversi servizi di self-publishing (soprattutto stranieri) offrono questo tipo di servizi, in particolare all’interno di pacchetti editoriali completi.

Come nel caso delle agenzie letterarie, in rete puoi trovare molte offerte diverse tra loro e scegliere può non essere semplice.

Anche in questo caso puoi cercare nel web le opinioni di chi ha usufruito di questi servizi per valutare il loro rapporto qualità-prezzo: solo, non ti fidare delle opinioni che vengono riportate direttamente sui siti delle case editrici o servizi self, non dico che siano false ma sicuramente rappresentano solo una parte della verità.

Ti raccomando soprattutto di fare ricerche approfondite e riflettere bene prima di scegliere il tuo servizio di self-publishing: molti servizi stranieri non offrono la pubblicazione gratuita come i servizi italiani, tuttavia mettono a disposizione pacchetti editoriali (comprensivi non solo dell’opera di un editor professionista ma anche di servizi grafici e di promozione offline come online) che possono rivelarsi molto convenienti per un autore che abbia da parte un gruzzoletto da investire.

Infine, anche in questo caso voglio darti almeno un consiglio:

La mela avvelenata era – eh sì, ahimè, era – una casa editrice che si occupava quasi esclusivamente di urban Logo La mela avvelenata ex casa editrice che forniva anche editor professionistifantasy e steam punk, e metteva a disposizione l’opera dei propri editor professionisti per valutazioni e lavori di editing anche su testi esterni. Al momento, la casa editrice ha cessato l’attività ma potete ritrovare gli stessi editor professionisti (che io ho conosciuto in prima persona in veste di scrittori e con cui ho lavorato con grande piacere) all’interno di ST-books, un progetto editoriale molto interessante a cui vi invito a dare un’occhiata. Il mio consiglio? Contattate personalmente Daniela Barisone: se avrà tempo potrete ingaggiare direttamente lei, altrimenti saprà indirizzarvi da qualcuno, magari qualcun altro della redazione di ST-books!

Recensori

Lasciamelo dire: i recensori sono la linfa vitale del mercato del self-publishing (insieme agli scrittori ovviamente!). I recensori, con i loro blog, sono infatti coloro che possono dare una considerevole spinta alla promozione del tuo libro – e di questo parleremo approfonditamente più avanti – ma possono tornarti utili anche prima della sua pubblicazione.

Molti recensori sono infatti anche editor professionisti o semi-professionisti. In effetti, spesso non hanno l’esperienza di chi fa questo lavoro da molti anni ma sono comunque molto bravi, assolutamente professionali e soprattutto a tua completa disposizione. Con loro potrai instaurare esattamente quel rapporto di amore e odio indispensabile per fare un buon lavoro!

Comincia a prendere contatto con i blogger-recensori che hanno più seguito, leggi i loro articoli per farti un’idea della loro bravura e tieni presente che il loro aiuto ti tornerà utile anche dopo la pubblicazione. In particolare valuta se nelle loro recensioni:

  • Argomentano il loro giudizio in modo adeguato. Ovvero diffida di chi valuta un romanzo in base a quanto “gli è piaciuto”, a quanto ha amato un tale personaggio o a quanto gradisce il genere. I giudizi “di pancia” vanno bene, ma non possono esaurire una recensione.
  • Danno valutazioni di coerenza della trama. Se sono in grado di evidenziare incongruenze o lacune sapranno probabilmente fare un buon lavoro anche con il tuo testo.
  • Danno valutazioni anche sul linguaggio utilizzato. La trama di un romanzo è fondamentale ma il linguaggio, lo stile e il lessico utilizzati sono ugualmente importanti. Considera se e quali valutazioni danno in merito, ti dirà quanto potranno aiutarti a migliorare il tuo linguaggio.

In questo caso posso consigliarti due diversi luoghi digitali dove trovare un editor professionista o semi-professionista:

  • Peccati di Penna: è un blog con qualche anno di anzianità e che, a mio parere, fornisce recensioni ben argomentate. Io lo seguo da un po’ e spesso ne traggo idee per le mie prossime letture. Potete contattarla e ingaggiarla tramite TestoErrante. Offre diversi servizi editoriali, tra cui ovviamente l’opera di editor professionista, a prezzi davvero convenienti.Banner Peccati di penna, blog di recensioni a cura di un editor professionista
  • Selected Self-Publishing: una realtà molto interessante, che ha ispirato anche l’inizio del mio blog e a cui ho attinto a piene mani per la mia tesi di laurea sul self-publishing (di cui presto potrete leggere qui le parti più interessanti e utili, completamente gratis). Oltre a pubblicare recensioni e ad incentivare la diffusione della cultura del self-publishing l’associazione culturale dietro Selected Self-Publishing offre, a fronte della sola quota associativa annuale, l’opera di editor professionisti volontari. Un’occasione da prendere al volo, credetemi!

Logo Selected Self-Publishing, associazione culturale che fornisce ance i servizi di un editor professionista

 

L’alternativa all’editor professionista: il Beta Reader

Infine, se non hai un gruzzolo da parte da investire nell’ingaggio di un editor professionista ma non pensi di poterti occupare dell’editing del testo da solo – o non hai abbastanza amici appassionati di letteratura a cui far leggere il tuoIllustrazione a china di una lettrice romanzo – voglio consigliarti uno o due posti dove potrai trovare proof reader, pseudo-editor e tanti consigli su come migliorare il tuo testo in modo gratuito.

Ti presento il mondo dei Beta Reader!

Questo mondo è strettamente legato a quello delle fan fiction ed è costituito per la maggior parte da lettori compulsivi, quindi grandi appassionati di letteratura in tutte le sue varie forme, che mettono a disposizione degli scrittori la propria grande esperienza di lettori. Il Beta Reader può fare sia un lavoro di correzione di bozze sia un vero e proprio editing suggerendoti come:

  • migliorare la scorrevolezza del testo
  • affinare lo stile secondo il tuo genere letterario
  • costruire e raccontare al meglio il carattere dei personaggi, mantenendoli sempre coerenti
  • colmare le eventuali lacune della trama
  • appianare e rimediare alle possibili incongruenze

Nella maggior parte dei casi puoi anche indirizzare il lavoro del tuo Beta Reader fornendogli delle “domande”, ovvero gli aspetti del tuo testo che secondo te sono più problematici e su cui l’attenzione del Beta Reader dovrebbe concentrarsi.

Certo, non si tratta di editor professionisti e, ovviamente, devi sempre tenere presente che fanno questo lavoro per passione, per cui con loro dovrai avere pazienza: non puoi mettere loro pressione sui tempi, né costringerli a leggere qualcosa che non li interessa. Quello che puoi fare è invece proporre il tuo testo e chiedere aiuto, mettendo in luce:

  • Titolo
  • Genere letterario
  • lunghezza
  • Avvertimenti: ovvero eventuali elementi controversi (come scene di sesso o violenza esplicita, morte di un personaggio… qui puoi trovare un po’ di esempi degli avvertimenti che puoi includere per descrivere il tuo testo)
  • Breve presentazione-sinossi del testo

A questo punto non ti resta che aspettare e sperare che qualcuno si faccia avanti per aiutarti.

Non ti nascondo che potresti dover aspettare molto o cercare in molti posti diversi ma ti assicuro che un volta che lo avrai trovato, il tuo Beta Reader diventerà il tuo migliore amico!

Ecco qualche posto dove guardare per trovare il Beta Reader della tua vita:

  • Beta Reader Italia (Goodreads): i social dedicati a lettori e scrittori sono ottimi posti non solo per trovare un Beta Reader ma anche per radunare lettori interessati. Su questo gruppo potrai postare la tua richiesta d’aiuto e sperare che qualcuno la raccolga.
  • Acciofanfiction (forum): i forum sembrano creature preistoriche e ormai fossili vero? Ma molti funzionano ancora bene e possono tornare utili per la ricerca del tuo Beta Reader. Quello che ti ho proposto è solo un esempio trovato per caso (quindi non posso garantire sulla qualità dei Beta Reader) ma ci sono molti altri esempi simili online.
  • EFP Forum: un altro forum, ma questo te lo consiglio personalmente e calorosamente. EFP è infatti uno dei maggiori siti italiani dedicati alle fan fiction, un ottimo posto per pubblicare, farsi recensire, crescere come scrittori, radunare lettori affezionati e anche trovare Beta Reader. Qui ho stretto le migliori amicizie letterarie della mia vita e trovato le migliori Beta. Per accedere devi iscriverti, ma è un piccolo prezzo da pagare, no?

Prima di concludere voglio darti un ultimo consiglio: non disdegnare il mondo delle fanfiction e della scrittura sociale. Pubblicare le tue storie su siti come Wattpad, EFP o 20lines, ti aiuterà a farti conoscere come scrittore, a radunare un seguito di lettori che possano seguirti fino in libreria e anche a trovare un Beta Reader che ti aiuti.

 

Conclusione: vai e cerca il tuo editor professionista… oppure no!

 

Ho condiviso con te tutte le risorse e i consigli che mi venivano in mente… pensi che ti siano stati utili? O vuoi suggerire a me e agli altri lettori qualche altro posto dove trovare un buon editor professionista o qualche altro tipo di aiuto editoriale? Ogni risorsa è preziosa, commenta e condividi i tuoi suggerimenti!

 

Infine, se vuoi puoi anche decidere di chiedere aiuto direttamente a me. Come continuo a ripeterti io sono a tua disposizione per darti consigli più mirati e adatti alla tua situazione e, se vuoi, possiamo anche parlare di una collaborazione diretta per l’editing del tuo romanzo. Io sono stata una Beta Reader per diversi anni e per diverse autrici (lavoro che mi ha dato una soddisfazione infinita!) e ora mi occupo personalmente (spesso insieme al mio ragazzo Alberto, che è stato curatore della maggior parte dei libri della collana Tolkien e dintorni, edita da Marietti 1820) dell’editing dei miei testi (ne puoi trovare diversi esempi qui e qui) e magari posso aiutarti anche con i tuoi.

Vai nella sezione contatti e scrivimi subito, parleremo di quale possa essere la soluzione ideale per te!