Titolo bloggoscritture, editoria e letteratura al tempo del web con lo sfondo di scrivania con computer e personeC’è qualcosa di nuovo nell’aria digitale dell’editoria italiana ed è qualcosa di fantastico!

Certo, questa  è solo la mia modesta opinione, ma quando persone, che fino ad un momento prima non si conoscevano, si incontrano, si aggregano e creano una community per discutere, condividere conoscenza, aiutarsi a vicenda, non sta succendendo qualcosa di magico?

Questo è qualcosa che nel mondo reale non succede più. Nel mondo di ogni giorno ci sono invidie, gelosie o indifferenza, nella migliore delle ipotesi.

Sul web, nel mondo social e all’interno della blogosfera, ho trovato invece persone curiose, disponibili a parlare, confrontarsi e prendere in considerazione le opinioni di chi, come me, in fondo è l’ultima arrivata.

Sei curioso di sapere di cosa sto parlando? Una sola parola: #bloggoscritture.

Bloggoscritture: di blogger, libri e chiacchiere letterarie

Come avrai notato Bloggoscritture è un’hashtag, ciò significa che è una parola designata per diventare l’etichetta di qualcosa all’interno del social-web: questo qualcosa che è stato etichettato è la community di blogger di cui ti parlavo prima.

All’interno della community che ha adottato Bloggoscritture come etichetta troverai lettori, recensori, aspiranti scrittori e appassionati di letteratura: persone, anzi blogger, che scrivono di letteratura, di libri e di editoria italiana per contribuire a diffondere passione e conoscenza. La community è aperta a tutti coloro che vogliono parlare di libri e letteratura e vogliono farlo seriamente, che vogliono discutere, confrontarsi, imparare e crescere ma anche a chi non scrive e si limita a leggere, a chi vuole informarsi sulla nuova editoria italiana e trovare delle fonti di qualità dalle quali attingere per scegliere il prossimo libro sul comodino.

Ma Bloggoscritture non è semplicemente un’etichetta, una simpatica composizione di parole, per come la vedo io è più un credo, un ideale: è un neologismo che definisce il credere in nuove forme di scrittura ed editoria italiana, nella diffusione di blogging di qualità e di una cultura della condivisione della conoscenza. In questo tipo di attività io personalmente vedo il futuro della letteratura e dell’editoria italiana, che in questo momento si trova sull’orlo della rivoluzione digitale senza rendersene conto e senza riuscire ad abbracciarla pienamente.

Book-blogger per l’evoluzione dell’editoria italiana

C’è un dato di fatto che ogni aspirante scrittore e ogni lettore deve affrontare: siamo uno dei paesi che pubblica più titoli e autori all’anno.

L’attività dell’editoria italiana, tra quella tradizionale e quella digitale, è fra le più intense, ricche e variegate del mondo ma è ovvio che, in tutto questo mare di letteratura si trova davvero di tutto: dalla perla rara alla lista della spesa scritta male.

C’è anche un altro aspetto da prendere in considerazione: l’editoria italiana tradizionale è tendenzialmente un mondo chiuso che tende all’autoconservazione.

Ecco i due motivi per cui penso che all’editoria italiana serva una spinta verso l’innovazione, e questa spinta non può che provenire dal basso, da chi legge, da chi recensisce, da chi scrive di letteratura, pur nel suo piccolo, pur senza pretendere di essere chissà quale critico letterario.

È necessario che della nuova e vecchia editoria italiana si parli, si discuta, che si diffonda conoscenza perché finalmente emerga dalle ceneri una nuova editoria italiana, finalmente integrata fra la vecchia editoria cartacea dei grandi premi letterari e dei grandi nomi e la nuova editoria digitale che parte del basso, che è alla portata di tutti, che ha un bisogno disperato di regole e filtri.

La mia modestissima opinione è che una rete di book-blogger di qualità come si avvia ad essere Bloggoscritture possa dare un contributo determinante a questa integrazione ed evoluzione dell’editoria italiana.

Ed è per questo motivo che sono davvero orgogliosa che questo blog sia parte della rete di Bloggoscritture.

Editoria italiana per i lettori

Finora ho parlato da blogger per i blogger, ma ovvio che ogni blog che si rispetti cerca lettori, non semplicemente una rete di conoscenze autoreferenziali.

Allora lasciami illustrare quali sono i vantaggi di seguire l’hashtag Bloggoscritture per un lettore:

  •      Conoscenza: se sei un lettore presumo tu sia curioso. Sui blog della community di Bloggoscritture troverai notizie, curiosità, pensieri, digressioni, discussioni insomma tutto quello che si può pensare possa interessare ad un appassionato di lettura. Potresti perfino scoprire nuovi modi di scovare e leggere nuovi autori, che ne dici?
  •      Crescita: blogging significa anche discussione, confronto e crescita. Chiunque tu sia, i blogger di Bloggoscritture sono pronti ad accogliere il tuo commento, la tua critica, la tua obiezione e a rispondere, intavolando una discussione che possa far scoprire nuovi punti di vista e far crescere entrambe le parti. Ovviamente tutto ciò nei limiti della decenza e dell’educazione da entrambe le parti, s’intende!
  •      Scoperta: una delle attività principali dei book-blogger in generale, e di quelli aderenti a Bloggoscritture in particolare, è la recensione. Su internet si trova ogni genere di recensione, da quelle di due parole a quelle comprate e confezionate ad hoc. All’interno di Bloggoscritture non si trova chiunque scriva due righe su un romanzo: per questo io spero che Bloggoscritture possa presto diventare per gli utenti del social-web un sinonimo di consigli letterari di qualità. Che ti posso dire? Seguici e giudica da te!

Chi, come, cosa, perché…

«Sì, certo» dirai tu a questo punto «Mi hai detto un sacco di belle cose, motivi per leggervi, per contattarvi e raccontato begli ideali… ma veniamo all’atto pratico: chi siete, cosa volete e dove diavolo vi trovo?»

Beh, ecco qui tutti i posti dove trovare noi, i nostri blog e soprattutto una spiegazione chiara e concisa di cos’è e come funziona Bloggoscritture:

  •      Ilpiacerediscrivere: qui trovi la presentazione puntuale, senza opinioni, entusiasmi e belle parole di cos’è Bloggoscritture, come funziona, come aderire, come seguire
  •      Fare Literature: questo è il luogo dove trovi i blogger di Bloggoscritture su Facebook.
  •      #Bloggoscritture: mentre questo, se ancora non si fosse capito, è l’hashtag da tenere d’occhio su Twitter

Allora cosa ne dici? Ti sembra un’iniziativa interessante? Pensi che ci manchi qualcosa? Fammi sapere cosa ne pensi, come ho detto, sarò felice di parlare con te!

Detto questo: buona lettura, scrittura o quello che vuoi!